Iscriviti alla newsletter

ECM. Recupero e spostamento crediti da un triennio all’altro. Come fare

Maria Luisa Astadi
Maria Luisa Asta
Pubblicato il: 27/08/2020 vai ai commenti

FormazioneProfessione e lavoro

La proroga ECM trasforma operativamente il triennio in un quadriennio. Il 18 Dicembre 2019 la CNFC Commissione Nazionale per la Formazione Continua ha stabilito che sarà possibile acquisire crediti formativi ECM relativi al triennio 2017-2019 fino al 31 dicembre 2020. Nella medesima delibera è stato però confermato l’obbligo formativo per il triennio 2020-2022 che è pari a 150 crediti formativi:

Il termine del 31 dicembre 2020 è riconosciuto ai professionisti sanitari per il recupero del debito formativo relativo al triennio 2017-2019 nonché per lo spostamento dei crediti maturati per il recupero del debito formativo relativamente al triennio formativo 2014-20 16, è prorogato alla data del 31 dicembre 2021 (delibera Emergenza Covid del 10 giugno 2020).

Il 6 Giugno, con l’approvazione definitiva del Decreto Scuola, è stato approvato anche quanto previsto dall’art. 6:

I 50 crediti ECM da acquisire, per l'anno 2020, da medici, odontoiatri, infermieri e farmacisti in qualità di dipendenti delle aziende ospedaliere, delle università, delle unità sanitarie locali e delle strutture sanitarie private accreditate o come liberi professionisti, attraverso l'attività di formazione continua in medicina (ECM), si intendono già maturati da coloro che, in occasione dell'emergenza da Covid-19, abbiano continuato a svolgere la propria attività professionale. 

Come spostare i crediti formativi ECM al triennio precedente

Per lo “spostamento” dei crediti seguire la seguente procedura:

  • Registrarsi a COGEAPS ed ottenere i codici di accesso che saranno spediti dal Consorzio alla mail fornita dall’interessato;
  • Successivamente entrare nella propria Area Riservata digitando username e password;
  • Entrare in Dettagli professionisti – Selezionare il triennio 2017-201 e controllare la situazione ECM onde verificare il numero di crediti da recuperare nel triennio selezionato;
  • Qualora occorresse il recupero crediti, sempre nell’area Dettagli professionista, nella striscia evidenziata in giallo sono presenti le seguenti diciture: Crediti individuali; Crediti mancanti; Esoneri ed esenzioni;Spostamento crediti;
  • Cliccare sulla voce "Spostamento crediti"e nella schermata successiva su “Gestione spostamento crediti”.

 

Apparirà una voce scritta in rosso, preceduta da una breve spiegazione ,che dovrà essere a sua volta selezionata: "Dal 2020 al triennio 2017-2019".

Si aprirà quindi la schermata Dettagli professionista: Partecipazioni ECM dove compariranno automaticamente, suddivise per eventi, le partecipazioni ECM dell’anno 2020.

Per i professionisti che sono nelle condizioni di dover utilizzare i crediti 2020 per colmare il fabbisogno 2017-2019, al termine della striscia di ogni evento sarà presente la colonna “Sposta” che riporta il simbolo del notes sulla quale l’interessato deve cliccare per spostare l’evento utile ed i crediti relativi nel triennio 2017-2019.

Nel corso del procedimento appare una scritta che chiede (per 2 volte) conferma dell’esportazione dei crediti: Questa partecipazione, una volta spostata non potrà più essere cambiata di competenza.Sicuro di voler procedere con l’operazione?”. Una volta risposto "Si" il trasferimento sarà completato, ma sarà utile controllare nuovamente il triennio 2017-2019 per verificare l’effettivo spostamento dei crediti.

 

 

 

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA