Iscriviti alla newsletter

Francesco, infermiere non c'è più, è morto ieri in una terapia intensiva Covid

Maria Luisa Astadi
Maria Luisa Asta
Pubblicato il: 09/10/2020 vai ai commenti

CoronavirusLettere alla Redazione

“Lui era Francesco ed era un un infermiere del 118. Un uomo sano.  Ho lavorato con lui in UTIC all'ospedale San Giovanni di Roma, anni fa, eravamo in turno assieme, era un'esplosione di energia e di simpatia. Un romano verace, soprannominato "er Catena"
Francesco non c'è più!!!”.

Ad annunciarlo, in un post su Facebook, è Rosanna Balzerani, infermiera romana, che continua – “È morto ieri mattina, in una terapia intensiva Covid. È morto perché è stato contagiato mentre svolgeva il suo lavoro sull'ambulanza del 118.
Ricordatevelo, voi negazionisti, Francesco era li a soccorrere anche quelli come voi!!! Da domani state tutti a tre metri da me... e se non indossate la mascherina anche a otto”.

Un post doloroso, a testimonianza del fatto che siamo ancora in piena emergenza, che gli operatori sanitari non smettono di infettarsi e non smettono di morire.

ll virus purtroppo non è sparito, né si è indebolito:

  • Distanziamento sociale
  • Mascherina
  • Lavaggio e/o disinfezione delle mani
  • Scaricare App Immuni

Sono quattro misure semplici che dobbiamo mettere in atto per frenare la curva del contagio.

#iomettolamascherina

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA