VIDEO E LETTURA AUGURI QUI (Clicca)

Il Natale è alle porte.

La Festa della Famiglia e, per chi crede, del rinnovarsi dello straordinario Dono divino, è l'occasione per ritrovare, nella serenità del raccoglimento fra cari, dei momenti di riflessione e condivisione sui Valori più profondi del nostro essere individui e parte di una “famiglia”. Una riflessione che vogliamo estendere ad ogni espressione della comunità.

Gli Infermieri rappresentano un emblema di questo senso esteso di appartenenza.

Gli Infermieri sono individui, professionisti, sono parte di una comunità professionale, sono parte di un sistema, della Società intera; si tratta di una appartenenza forte, perchè di questa stessa Società siamo protagonisti non solo come individui, ma come comunità.

Non possiamo perciò sentirci altro da questo, perchè noi siamo esattamente questo. Una consapevolezza di ruolo che ci impone di riflettere su noi stessi e sul nostro cammino, entrambi fattori del nostro scopo.

Il nostro augurio per questo Natale quindi è quello di consolidare e valorizzare questa consapevolezza, di assumerla come fondamenta per la costruzione di un rinnovato patto con noi stessi e con la Società.

L'Infermiere ogni giorno è accanto a chi più ha bisogno, agli assistiti e alle loro famiglie, in un contesto sociale sottoposto a continui, importanti e radicali cambiamenti. Questo è il nostro scopo e a questo dobbiamo porgere tutti i nostri sforzi.

Negli ultimi anni, negli ultimi mesi, abbiamo fatto grandi passi su questo cammino, difficoltoso, certo, ma irrinunciabile se siamo consapevoli che questa è la nostra strada. E lo siamo.

Il dibattito, la riflessione, talvolta la discussione anche aspra sono i nostri compagni di viaggio attraverso cui stiamo crescendo e con la forza dei quali dobbiamo affrontare le grandi sfide che ancora ci attendono e che sono ormai vicine: dopo anni di attesa e lotte ci avviamo alla stagione del rinnovo contrattuale, che sostanzialmente da tutti i fronti è stato investito della responsabilità, non banale, di definire la professione che verrà. Siamo pronti a questo impegno, lo siamo per le nostre convinzioni e per la forza delle migliaia di Infermieri che ci sostengono e con cui ogni giorno condividiamo gioie, delusioni, difficoltà, amarezze, battaglie.

Anche la nostra famiglia professionale, al suo interno, sta cambiando e ha bisogno di cambiamento: la riforma del Codice Deontologico ne è cifra, insieme al profondo dibattito che si è sviluppato e che si sta sviluppando intorno ad esso e a cui stiamo prendendo parte.

L'augurio per questo Natale è dunque quello di riunire e fortificare questa nostra Famiglia perchè solo con una professione forte, determinata, consapevole e coesa potremo consolidare la nostra mission: garantire ai cittadini il loro diritto alla Salute. Assistere i pazienti, supportare le famiglie, diffondere buone pratiche di prevenzione e corretti stili di vita sono obiettivi grandi, enormi, ma non spaventosi o a cui soccombere negando la nostra identità, bensì sfide da affrontare con un’identità forte, più forte che mai.

Abbracciamo tutti i colleghi che ogni giorno sacrificano sé stessi, le proprie forze e talvolta le proprie relazioni familiari; abbracciamo i nostri assistiti, uno a uno, cui rivolgiamo tutte le nostre energie. Abbracciamo tutti i giovani che si avviano alla professione e quelli che lottano in uno dei momenti storicamente più duri dal punto di vista economico per intraprenderla dopo anni di intenso studio. Il nostro impegno sarà quello di mettere sotto l'albero un rinnovato senso del dovere, una rinnovata volontà, un rinnovato impegno per dare risposte ai bisogni non ancora o non adeguatamente soddisfatti.

Serenità, condivisione, vigore e rigore intellettuale e professionale: questi i nostri Auguri.

Buon Natale e Felice Anno nuovo!

 

- Guarda il VIDEO della Redazione