Sono ben 42 gli operatori sanitari, tra medici ed infermieri,  indagati per la morte, presso l’ospedale Umberto I di Nocera Inferiore, di una donna di 79 anni. L’accusa è di omicidio colposo in concorso.

 

La vicenda

La donne che a dire dei figli, godeva di ottima salute, il 15 dicembre, era stata trasportata all’Ospedale Umberto I di Nocera, dopo una rovinosa caduta che le aveva arrecato la frattura del femore destro.

Due giorni dopo l’ammissione al reparto di ortopedia, era stata operata e successivamente trasferita in nefrologia, per un problema secondario.

L’anziana signora comincia ad avere febbre, e da testimonianza la fuoriuscita di un liquido giallastro dalla ferita chirurgica. Di seguito arriva il decesso.

 

L’indagine si è aperta a carico di 42 persone, tutte quelle che hanno avuto a che fare con la paziente durante i 20 giorni di degenza.

Disposta per questa mattina l’autopsia, entro 90 giorni rivelerà la causa della morte della signora che, ufficialmente, è avvenuta per arresto cardiaco dovuto probabilmente ad un propagarsi di un’infezione.

 

 

Da il Mattino