Infermieri che arrivano dai Paesi come Serbia e Bosnia, sono davvero qualificati ed hanno veramente compiuto un percorso di studi legale e qualificante?
Sembrerebbe di no, per alcuni di loro.
Laurearsi in un giorno ed ottenere il master il giorno dopo è possibile in Bosnia quanto in Serbia, basta pagare.
È un business dilagante quello delle Università private che a al miglior offerente, nel giro di pochi giorni, possono “vendere” attestati di Laurea, anche in Infermieristica, solo 1200 euro per diventare Infermiere in un giorno.
È quanto emerso dall'inchiesta del portale Zurnal.
La giornalista, fintasi studentessa, con una telecamera nascosta si è recata presso una scuola privata si Sanski Most, nel Nord Ovest del Paese, dove, prima di Natale faceva richiesta di attestazione di certificazione del corso di studio in Infermieristica, ed il 3 gennaio dopo lauto pagamento la otteneva.
In pochissimo tempo, senza aver mai frequentato un’università, era un'infermiera, pronta a lavorare nel suo Paese come in tutta la Ue.
Sí, perché la gravità del modus operandi della condotta illegale, è la validità del titolo fasullo, non solo nel Paese di origine, ma in tutta Europa.
Un business pericoloso che coinvolgerebbe Bosnia, Serbia e Kosovo.

 

Da La Stampa