E’ un’infermiera la donna che stamane è stata bruciata dall’ex marito a Reggio Calabria. Un’ondata di violenza che non si ferma quella contro le donne, e che stamattina ha colpito usando uno dei modi più vili e più cruenti.

Dalla ricostruzione dei fatti, la donna in auto, accortasi della presenza del marito, avrebbe provato a fuggire con una manovra repentina, ma sarebbe stata speronata e bloccata dal marito. A quel punto, l’uomo sarebbe sceso dall’auto e avrebbe gettato il liquido infiammabile addosso alla malcapitata, dandole fuoco.
Per l’infermiera con gravi ustioni in tutto il corpo ed in condizioni gravissime si è attivato un volo sanitario decollato dall’aeroporto di Lamezia Terme (CZ) per trasportare d’urgenza la donna presso l’aeroporto di Bari, dove la donna sarà trasferita in ambulanza presso il Policlinico del capoluogo pugliese.
Da ore le forze dell’ Ordine stanno dando la caccia al marito 42enne del quale si sono perse le tracce.

 

da Strettoweb