Per medicare un catetere venoso periferico (cvp) è meglio posizionare una medicazione sterile trasparente in film in poliuretano a copertura del punto di inserzione (sterile) o con un cerotto non sterile (standard)?

Quali delle due medicazioni garantisce una minore incidenza di flebiti, infiltrazioni e sfilamenti accidentali?

A rivelarlo uno studio condotto su 1061 CVP (703 pazienti) sia adulti che pediatrici in un ospedale di ricerca monospecialistico ortopedico del nord Italia. 

 

 

I cateteri venosi periferici (CVP), i più comuni dispositivi endovenosi, sono solitamente inseriti nelle vene dell'avambraccio e della mano per somministrare liquidi, farmaci e sangue. Si calcola che il 30-80% dei pazienti riceva almeno un CVP durante la sua degenza.Questo presidio non è esente da rischi, tra cui flebiti, sfilamenti accidentali ed infiltrazioni.

Il tipo di medicazione che tiene pulito e asciutto il punto di inserzione e allo stesso tempo previene contaminazioni esterne e traumi, può contribuire alla minore o maggiore incidenza delle complicanze indicate.

 

Risultati dello studio

Lo studio ha permesso di confrontare l'efficacia della M sterile trasparente per la copertura del sito di inserimento del CVP rispetto alla pratica standard con un cerotto non sterile. L'incidenza di flebiti era simile in entrambi i gruppi dimostrando che utilizzare la M sterile non migliora l'incidenza di flebiti. 

Si sono verificati più sfilamenti accidentali nei CVP con medicazione trasparente (9.6% vs 6.3%) probabilmente per la minor adesività di questa medicazione.

Complessivamente i CVP trattati con cerotto non sterile vanno meglio e questa migliore performance raggiunge i limiti della significatività: il 54.9% dei CVP medicati con cerotto non sterile vengono rimossi per termine terapia in assenza di qualsiasi complicanza rispetto al 48.9% dei CVP medicati con medicazione trasparente. Il cerotto non sterile è inoltre anche più economico di qualsiasi medicazione trasparente in commercio.

 

Conclusioni

Utilizzare cerotti in vello in poliestere elasticizzato foderato con adesivo poliacrilico ipoallergenico che non ha caratteristiche di sterilità non influisce sull’incidenza di flebiti e garantisce un buon fissaggio del CVP alla cute rispetto alla M sterile trasparente in film in poliuretano ad alta permeabilità, con un adesivo ipoallergenico e privo di lattice. Utilizzare la M standard permette inoltre un notevole risparmio. Il cerotto costa infatti quattro volte meno della medicazione trasparente più economica attualmente in commercio in Italia.

 

Tratto da:

Efficacia della medicazione sterile

trasparente rispetto a quella standard

per il fissaggio del catetere venoso

periferico (CVP) sull’incidenza delle flebiti.

Trial randomizzato e controllato

 

Cristiana Forni,1 Loretta Loro,1 Morena Tremosini,1 Carmela Trofa,1 Fabio D’Alessandro,1 Tania Sabattini,1

Federica Matino,1 Rossana Genco,1 Miguel Schiavone,1 Caterina Bombino,1 Sandra Mini,1 Laura Rocchegiani,1

Teresa Notarnicola,1 Daniela Capezzali,1 Rita Boschi,1 Orazio Gambino,1 Alfredo Amodeo,1 Elettra Pignotti,2

Enrichetta Zanotti,3

1Infermiere Centro di Ricerca delle Professioni Sanitarie

2Statistica

3Direttore Servizio Infermieristico e Tecnico, Istituto Ortopedico Rizzoli, Bologn