A distanza di pochi giorni, da quando il San Giovanni Bosco è balzato agli onori della cronaca, per la bufera in seguito all'ordinanza eseguita contro il clan Contini, dove Medici, Infermieri e Oss risulterebbero a libro paga dei Camorristi, un’altra tegola si è abbattuta sull’Ospedale. 

Un uomo ha cercato di sfilare la pistola ad una guardia giurata in servizio al Pronto Soccorso del San Giovanni Bosco, presumibilmente a seguito di una discussione avvenuta al triage. L'uomo è stato fermato e denunciato a piede libero.

La scena è stata ripresa dalle telecamere a circuito chiuso dell’ospedale, che da giorni nella bufera per l’inchiesta della Procura che ha svelato l’infiltrazione del clan Contini.

Nel video si vede una donna che si accascia a terra e viene circondata da alcuni familiari che chiamano i soccorsi. Nel mentre arriva anche un infermiere con una sedia a rotelle e cercano caricare la donna. Nel frattempo arriva anche una guardia giurata e pochi istanti dopo un uomo, forse un parente della donna,  si scaglia contro la guardia cercando di sottrargli l'arma in suo possesso. L'uomo non riesce solo perché la guardia  resiste all'aggressione, proteggendo la sua arma. Fondamentale l’intervento di alcuni poliziotti in borghese del nucleo antiscippi della questura in quel momento in pronto soccorso per altri motivi, evitando così il furto dell’arma.

L'inchiesta della Procura di Napoli ha accertato che il presidio ospedaliero era diventato una "base logistica" del clan dell'Alleanza di Secondigliano, dove venivano ricevuti affiliati e vittime di estorsione e usura e dove la camorra aveva messo le mani su appalti, servizi dell'indotto e persino sull'erogazione delle prestazioni sanitarie.chiusura dell’ambulatorio di Ginecologia per carenza di Medici,

L’episodio, avvenuto ieri al pronto soccorso dell’ospedale San Giovanni Bosco, testimonia ancora una volta le condizioni di estrema difficoltà nelle quali infermieri, medici, operatori sanitari e le guardie giurate sono costrette a lavorare. 

Fonte: Fanpage.it

Articoli correlati: Infermieri, medici e Oss a libro paga dei Camorristi. Il San Giovanni Bosco di Napoli nelle mani dei Clan