“Che oramai in questa ASL si stesse raschiando il fondo del barile si era oramai capito Da tempo , abbiamo scritto che in questa Azienda era inesistente sia la Pianificazione che Organizzazione. Che questi due elementi fondamentali facesse acqua da tutte le parti anche questo era evidente .La “Politica “ pur conoscendo lo stato dell’arte non è stato in grado di dare risposte in termini di soluzioni ai problemi di salute dei cittadini e anche di questo c’è ne siamo fatti una ragione”.

A parlare è Antonio Eliseo, segretario territoriale NurSind Caserta, denunciando la Carenza Personale Dirigenza Medica Cardiologia P.O San Rocco di Sessa Aurunca.

Abbiamo invitato la Direzione Strategica della ASL di Caserta a ricercare tutte le possibili soluzioni per evitare che si possa pagare un prezzo molto alto in termini di vite umane per gestioni che non condividiamo , che non vi appartengono e che per principio il NurSind ripudia. Si faccia carico il Commissario di Governo a ricercare le possibili soluzioni del problema. Il Presidio deve essere in grado di erogare salute ed è compito delle Istituzioni garantire l’erogazione delle prestazioni assistenziali”.