In occasione del primo congresso Fnopi appena concluso a Roma, il NurSind aveva uno stand particolarmente frequentato dagli infermieri visitatori che hanno approfittato per prendere informazioni, ottenere pubblicazioni e materiale informativo. Soprattutto, potevano trovare in postazione il consigliere del Direttivo Nazionale Salvo Lopresti, il Segretario Amministrativo NurSind Daniele Carbocci e il segretario Nazionale NurSind Andrea Bottega, tutti impegnati a rispondere alle domande e a d animare chiacchierate sull'attualità e sulla bontà del progetto del sindacato di categoria.

Andrea, sempre presente allo stand ha potuto interloquire con chiunque aveva il piacere di salutarlo incontrarlo e ottenere di prima mano le informazioni su come siano andate le trattative all'Aran, su come le dinamiche della contrattazione siano molto distanti dal comune sentire degli infermieri. Andrea non si è sottratto a nessuno, ha risposto a tutti e con la grande energia che lo contraddistingue ha sempre fornito un quadro molto chiaro su come siano andate le cose e su quello che succederà nei prossimi mesi. 

Sempre grande la sorpresa di colleghi ed iscritti di potersi interfacciare direttamente con il segretario NurSind. Un accorciamento della distanza particolarmente apprezzato che contraddistingue l'agire di NurSind che, lo ricordiamo ancora una volta, è composto da colleghi veri, infermieri come tutti gli altri che ogni giorno lavorano e svolgono turni. Gente che parla una lingua comune e che fa di NurSind la vera casa degli infermieri.

 

InfermieristicaMente ne ha approfittato per intervistarlo e per sapere tutta la verità su come siano andate le cose all'Aran

 

Andrea Tirotto