"Un incontro per parlare dei problemi della sanità siciliana e confrontarsi sulle possibili soluzioni".

Lo ha chiesto Agata Cocco, nuovo coordinatore regionale del NurSind Sicilia, in una lettera inviata all'assessore regionale alla Salute, Ruggero Razza.

"Riteniamo indispensabile - dice Agata Cocco - avviare un dialogo che preveda una partecipazione costruttiva e continua degli infermieri alle dinamiche sanitarie regionali".

"L'assessore ha dato ad oggi ampia dimostrazione di ascolto delle nostre richieste provinciali - prosegue Cocco - che ci auguriamo possano trovare celeri soluzioni. Occorre però lavorare preventivamente su base regionale affinché manifestazioni di profondo disagio come quelle avvenute recentemente presso il presidio ospedaliero Gravina di Caltagirone non diventino passaggi obbligati per la risoluzione delle carenze assistenziali. Bisogna lavorare preventivamente a livello regionale sia sulla sanità pubblica sia privata".