Si sono conclusi in questi giorni due importanti eventi, fortemente voluti e organizzati dall’Ordine della Professione di Ostetrica della provincia di Reggio Calabria. 

Il primo meeting formativo, rivolto a tutte le ostetriche della provincia, dal tema “Il ruolo dell’Ostetrica nella promozione dell’allattamento al seno” è stato organizzato in occasione della SAM 2019, Settimana Mondiale per l’Allattamento Materno. 

È stata un’occasione di grande crescita professionale e umana, grazie anche al contributo offerto della Dott.ssa Antonella Marchi, Ostetrica con esperienza trentennale di attività clinica ospedaliera, territoriale e libero professionale, con specializzazione in ambito legale forense e Direttore del Centro Formazione Ostetrica e Formazione Forense.

Forte il messaggio mandato e piacevolmente recepito dalle ostetriche reggine: l’Ostetrica, soprattutto in questo momento storico così delicato per la nostra città, non solo accoglie la vita ma è anche e soprattutto colei che accompagna, assiste, supporta e difende i diritti della donna durante tutte le fasi della sua vita e non solo durante la gravidanza e il parto. 

L’ostetrica è la prima PROFESSIONISTA con cui le donne reggine dovrebbero rapportarsi, che ció avvenga in ospedale, consultorio o comunità in genere, perché è l’esperta della fisiologia e spesso è lei che per prima, fa diagnosi di patologia, chiedendo l’intervento del medico ginecologo.

Il secondo evento, ha visto partecipare le ostetriche reggine e quelle provenienti dall’intera Calabria, dalla Sicilia e dalla Puglia, a tre intensi giorni di corso di formazione dal titolo “Active Birth percorso nascita I livello-Metodologia per condurre il percorso nascita: corso in gravidanza e di preparazione al parto con lavoro sul corpo”. 

La necessità di questo corso è nata sia dal desiderio di acquisire strumenti professionali basati su evidenze scientifiche per favorire l’empowerment delle donne dei nostri territori, sia dalla necessità di parlare tutte la stessa lingua, semplice e comprensibile per le nostre assistite, che si trovano spesso in balia di consigli dispensati con amore da nonne, amiche o reperiti sul web ma che non hanno nessun fondamento scientifico.

Non più idee molteplici e confuse, ma un unico obbiettivo condiviso dalle colleghe ospedaliere, consultoriali  e libero-professioniste, ossia quello di preparare la donna e il compagno a uno dei momenti  più belli della loro vita, nel pieno rispetto dei loro bisogni ed esigenze.

Anche in questo caso, preziosa la docenza della dott.ssa Marchi che ha formato le colleghe, aprendosi a un confronto professionale fortemente costruttivo e dispensando emozioni che difficilmente potranno essere dimenticate. 

L’Ordine delle Ostetriche di Reggio Calabria, racconta Antonella Marmoro, Segretaria dell’Ordine, però non si ferma qui, è aperto e disponibile a nuove proposte e progetti ed affronta il prossimo futuro con l’obbiettivo di stimolare in ogni iscritta la conoscenza di nuovi modelli assistenziali, attraverso l’aggiornamento professionale.

 

 

Firmato: Dott.ssa Antonella Marmoro - Segretaria Ordine Provinciale delle Ostetriche di Reggio Calabria -