Seduta su un letto, quasi completamente nuda, con una maschera sul volto, si rivolge a favore di camera, dice di essere un’infermiera dell’Ospedale di Grosseto e di avere 41 anni, le piace il sesso ed è pronta a partecipare al suo primo video porno amatoriale.

Il video è stato inoltrato all’Opi di Grosseto che ha subito incaricato il legale di scoprire l’identità della donna.

Qualora fosse un’infermiera, ha palesemente violato il codice deontologico, violando la norma di garanzia del decoro della categoria, a suo carico potrebbe scattare un procedimento penale.

Qualora non fosse un’infermiera, millantando la professione, potrebbe essere denunciata per diffamazione.

 

da il Tirreno