E’ ancora bufera sul concorso per infermieri del Cardarelli di Napoli, stavolta i problemi riguardano l’assunzione: parrebbe mancare la delibera per assumere i vincitori del concorso.

La vicenda

La vicenda risale al maggio di quest’anno quando diversi concorrenti che avevano partecipato al concorso per 20 infermieri indetto dall’Ospedale Cardarelli di Napoli, si erano rivolti ad uno studio legale della città perché avevano ravvisato irregolarità molto gravi che avevano falsato completamente la competizione. Ad un numero ristretto di candidati, attraverso un gruppo Whatsapp, sarebbero state fornite in anticipo le domande riguardanti la prova pratica e sarebbero pure stati indicati due testi di riferimento dai quali sarebbero state estrapolate le risposte.

Molti candidati avevano segnalato la presenza di domande errate o fuorvianti.

Dopo la conferma del Tar Campania sulle irregolarità del concorso, lo stesso era ripreso dalle prove orali e si era concluso.

Oggi torna a far parlare di se per la mancata delibera per le assunzioni.

 

A commentare l’accaduto, dalla sua bacheca Facebook, il Consigliere Regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli sulla sua pagina Facebook: “Sono profondamente basito dalle lungaggini, assolutamente ingiustificate, relative alle assunzioni dei vincitori del concorso per infermieri all’ospedale Cardarelli. Ancora una volta la graduatoria è risultata errata e ora i vincitori sono costretti ancora ad aspettare per poter sottoscrivere i contratti e prendere servizio“.

Le lungaggini delle procedure di assunzione hanno portato ad un ulteriore proroga della fornitura di lavoratori interinali.

Il consigliere Borrelli porterà la questione in Consiglio Comunale. 

 

da Vesuviolive