L’Ebola è tornata, a renderlo noto l’OMS. Una nuova epidemia è in atto nella Repubblica Democratica del Nord, un Paese dell’Africa Centrale dove vivono 77milioni di persone. (da La Stampa)

A due anni dalla fine dell’epidemia in Guinea, Sierra Leone e Liberia che ha lasciato dietro di sé 11.000 morti, torna l’incubo che sembrava sconfitto.

Il Congo è già all’ottava epidemia, l’ultima nel 2014 con un bilancio di 40 morti.

Sono 9 i casi sospetti e tre di questi sono morti, su uno è stata accertata la presenza del virus dell’ebola.

Il portavoce dell’Oms, contattato dal Guardian, ha dichiarato che personale sanitario ed esperti dell’Unicef e di Medici senza frontiere sono già in viaggio verso l’area colpita.

Seth Berkley, il medico che ha sviluppato il vaccino insieme alla Merck, ha spiegato che sono pronte 300mila dosi per il Congo, per evitare che l’epidemia diventi pandemia.

All’arrivo dei sanitari ne sapremo di più.