Una legge di civiltà. Così dopo 20 anni, il Ministro della Salute Grillo ha esordito alla firma del decreto di attuazione della Legge 91/1999. Un importante traguardo per il Sistema Informativo Trapianti e del principio del silenzio-assenso sulla donazione degli organi.

Previa campagna informativa mediatica, diffusa in tutto il territorio nazionale, tra qualche mese ai cittadini maggiori di 18 anni, verrà inoltrata la necessaria informazione sulla donazione degli organi. Successivamente, potranno manifestare la loro eventuale contrarietà alla donazione, nelle sedi adeguate. Una libera scelta, consapevole, basata sulla conoscenza e solidarietà, che renderà l’Italia leader in Europa, in ambito scientifico e normativo.

Il decreto contiene anche disposizioni sull'adeguamento dell'Anagrafe nazionale degli assistiti (Ana) per tutte le aziende sanitarie e per l'istituzione del Registro nazionale dei donatori di cellule per la procreazione assistita eterologa, prevista dalla legge 190 del 2014.

 

Fonte: ANSA

Ph credit: web