E’ di oggi l’avvio delle procedure concorsuali pugliese per 1132 posti di infermiere; il concorso è probabilmente il più atteso fin da quando ad inizio 2019 le procedure di preparazione erano state avviate. 

Dopo le numerose polemiche, che hanno caratterizzato la stesura del bando di concorso, inerenti alla questione dei precari che lavorano negli ospedali pugliesi e chi, invece, precario non è ma lavora in altre regioni e vorrebbe tornare a casa dopo tanti anni, il nodo della ripartizione dei posti si è sciolto ed i posti messi a bando sono stati così suddivisi:

566 vanno a mobilità regionale ed interregionale e 566 a concorso pubblico – della maxi selezione che sta per partire in Puglia.

Il 40 per cento dei 566 posti a concorso è riservato ai precari che hanno 36 mesi di servizio nelle aziende sanitarie pugliesi e che siano in servizio alla data della pubblicazione del bando ai sensi del 165/2001 – a cascata tutte le altre riserve di legge (forze armate, disabili, ecc).

 

 DELIB_2141_2019_ (1).pdf