Nell’articolo di ieri abbiamo trattato la Raccomandazione Ministeriale inerente la manipolazione dei farmaci solidi orali, ovvero delle compresse, indispensabile quando ci trova di fronte a:

  • pazienti disfagici adulti e pediatrici
  • pazienti pediatrici
  • pazienti anziani, pazienti prebisfagici, pazienti fragili, pazienti politrattati;
  • pazienti in nutrizione enterale (ad esempio, tramite Sondino Naso Gastrico – SNG) Gastrostomia Endoscopica Percutanea - PEG o Digiunostomia Endoscopica Percutanea – PEJ
  • pazienti con ridotta compliance
  • necessità di avere un dosaggio non disponibile in commercio.

 

Approfondiamo uno degli aspetti della manipolazione delle compresse, ovvero quali tra i farmaci più comuni possono essere manipolati e come.

ll metodo utilizzato per la manipolazione è un aspetto critico da tenere in considerazione perché può portare a dispersione della polvere e quindi del principio attivo, con conseguente diminuzione della dose terapeutica.

La frantumazione delle compresse può essere effettuata con mortaio e pestello o con dispositivo frantuma-compresse.

Studi dimostrano che utilizzando mortaio e pestello, si ottiene una perdita del 25% di principio attivo.

La divisione delle compresse può invece essere effettuata con le mani, con il coltello da cucina o utilizzando un dispositivo idoneo taglia-compresse; a seconda dei casi si possono ottenere due frazioni che non hanno le stesse dimensioni e il cui peso può discostarsi del 15-20% rispetto al peso teorico calcolato sulla compressa pesata intera. La variazione di dose è più significativa in caso di compresse sprovviste di linea di divisione.

Alcuni studi hanno dimostrato che vi è una minore differenza di peso tra le due frazioni di compressa quando si utilizza il dispositivo apposito.

La lista dei medicinali analizzati e le informazioni in merito alla divisibilità/frantumabilità sono state ricavate valutando in prima analisi il Riassunto delle Caratteristiche del Prodotto (RCP) del farmaco (fonte: banca dati AIFA) e in particolare analizzando le sezioni relative a composizione quali-quantitativa, forma farmaceutica, posologia e modo di somministrazione.

  • Sintrom 4 mg 20 cpr: Principio attivo ACENOCUMAROLO

Divisibile? SÌ

Frantumabile? SÌ

Le compresse hanno una incisione a croce. Per i dosaggi minori è comunque      raccomandato il dosaggio da 1 mg per una maggiore precisione del dosaggio (RCP).

 

  • Cardioaspirina 30 cpr riv 100 m : Principio attivo ACIDO ACETILSALICILICO, compresse gastroresistenti.

Divisibile? NO

Frantumabile? NO

Alternative per Os- NO

 

  • Aspirinetta 30 cpr 100 mg : Principio attivo ACIDO ACETILSALICILICO

Divisibile? SÌ

Frantumabile? SÌ

Alternative per os NO

Le compresse di Aspirinetta vanno di preferenza disgregate direttamente in acqua, oppure masticate e quindi deglutite con abbondante liquido. Per le dimensioni ridotte e il gradevole sapore di frutta le compresse di Aspirinetta da 0,1 g si possono far sciogliere in bocca anche dai pazienti più piccoli

(RCP).

 

  • Depakin 40 cpr gastror 500 mg: Principio attivo ACIDO VALPROICO COME SODIO VALPROATO, Le compresse sono gastroresistenti.

Divisibile? NO

Frantumabile? NO

 

  • Depakin 40 cpr gastror 200 mg : Principio attivo ACIDO VALPROICO COME SODIO VALPROATO Le compresse sono gastroresistenti.

Divisibile? NO

Frantumabile? NO

 

  • Depakin CHRONO 30 cpr 300 mg rp: Principio attivo ACIDO VALPROICO + SODIO VALPROATO, La possibilità di frazionare le compresse consente una maggiore flessibilità posologica (RCP)

Divisibile? SÌ

Frantumabile? NO

 

  • Depakin CHRONO 30 cpr 500 mg rp: Principio attivo ACIDO VALPROICO + SODIO VALPROATO

Divisibile? SÌ

Frantumabile? NO

 

  • Laroxyl 30 cpr riv 10 mg: Principio attivo AMITRIPTILINA

Divisibile? NO La posologia non presuppone la necessità di dividere le compresse

Frantumabile? SÌ

 

  • Bentelan 10 cpr eff 0,5 mg, 1mg : Principio attivo BETAMETASONE

Divisibile? SÌ Le compresse di Bentelan sono divisibili a metà per facilitare l’aggiustamento della posologia (RCP)

Frantumabile? SÌ Sono compresse effervescenti. Nel caso di frantumazione della compressa somministrare immediatamente la polvere e proteggerla dall’umidità

 

.

 

  • Calcium Sandoz 20 cpr eff 500 mg: Principio attivo CA LATTOGLUCONATO + CA CARBONATO

Divisibile? NO-Non è necessaria la divisione della compresse perché la dose minima raccomandata anche nei bambini è 500 mg

Frantumabile? SÌ -Sono compresse effervescenti. Nel caso di frantumazione della compressa somministrare immediatamente la polvere e proteggerla dall’umidità.

 

  • Rivotril 20 cpr 2 mg: Principio attivo CLONAZEPAM

Divisibile? SÌ- Le compresse da 2 mg possono essere frazionate in metà o quarti uguali

Frantumabile? SÌ

 

  • Catapresan 30 cpr 150 mcg : Principio attivo CLONIDINA

Divisibile? SÌ

Frantumabile? SÌ

 

  • Trimeton 20 cpr 4MG: Principio attivo CLORFENAMINA

Divisibile?Sì

Frantumabile? SÌ

 

  • Dicloreum 20 cps 150 mg: Principio attivo DICLOFENAC

Divisibile? N.P - Capsule

Frantumabile? NO

 

 

  • Lanoxin 30 cpr 0,125 mg, 0,0625 mg, 0,25 mg : Principio attivo DIGOSSINA

Divisibile? SÌ

Frantumabile? SÌ

 

  • Gardenale 20 cpr 100 mg e 50 mg: Principio attivo FENOBARBITAL Divisibile? SÌ

Frantumabile? SÌ Le compresse possono essere disgregate in un po’ d’acqua o eventualmente aggiunte ai cibi

 

  • Ferrograd 40 cpr riv 105 mg: Principio attivo FERROSO SOLFATO

Divisibile? NO Una compressa al giorno da ingerire senza masticare

Frantumabile? NO

 

  • Tavor 20 cpr ORO 2.5 mg: Principio attivo LORAZEPAM

Divisibile? SÌ Ogni compressa orosolubile presenta una tacca per un eventuale suddivisione

Frantumabile? Sì Sono compresse orosolubili. Si sciolgono immediatamente quando entrano a contatto con la lingua per cui non devono essere deglutite.

 

  • Unipril 10 mg, 5mg, 2,5 mg : Principio attivo RAMIPRIL

Divisibile?Sì

Frantumabile? NO

 

  • Triatec compressa 2,5 mg, 5mg: Principio attivo RAMIPRIL

Divisibile? SÌ Compressa divisibile, la compressa può essere divisa in parti uguali

Frantumabile? NO Non deve essere masticato o sbriciolato

 

  • Ranidil cpr solubili 150 mg: Principio attivo RANITIDINA

Divisibile? SÌ Le compresse sono effervescenti, per cui tecnicamente sono divisibili. Trattandosi di compresse effervescenti, nel caso in cui vengano divise assicurarsi che la metà rimanente venga conservata al riparo dall’umidità e utilizzata il prima possibile

Frantumabile? SÌ Assumere le compresse effervescenti dopo averle lasciate sciogliere completamente in mezzo bicchiere

 

  • Bactrim 16 cpr 800 mg + 160 mg: Principio attivo SULFAMETOXAZOLO + TRIMETOPRIM

Divisibile? SÌ Linea divisibilità sulla compressa

Frantumabile? Sì Le compresse solubili si sciolgono, o più propriamente si disperdono rapidamente in acqua o altri liquidi acquosi.

 

 

L’elenco completo potete trovarlo su: I manuali SIFO SIFO: Valutazione della divisibilità e frantumabilità di forme farmaceutiche orali solide

 

Fonte: I manuali SIFO SIFO: Valutazione della divisibilità e frantumabilità di forme farmaceutiche orali solide