Riconoscere l’indennità di Terapia Intensiva e Sub-Intensiva (art.44 comma 6-7-8-9-CCNL 1994-1997 e modificato dall’art.25 CCNL 2002-2005) a TUTTO il personale Infermieristico, OSS ed Autisti operante nel Servizio di Emergenza Territoriale 118 ed al personale Infermieristico ed OSS dei Servizi di Medicina e Chirurgia di Accettazione e d'Urgenza della Regione Puglia

E’ per questa legittima richiesta che oggi, Il NurSind Puglia, rappresentato dai segretari territoriali Azzizzi Nicola e Carmelo Villani sono stati ricevuti dal direttore del dipartimento della salute Dott. Ruscitti

Per l'occasione il NurSind ha permesso ad un rappresentante del Movimento Personale Emergenza- Urgenza (MPEU) , Andrea Maccagnini, di partecipare

alla riunione, come segno di disponibilità e sensibilità alla problematica.

Il dott. Ruscitti ha ben accolto le istanze del NurSind e del MPEU, chiarendo che si potrebbe arrivare al riconoscimento delle indennità in concomitanza col l’istituzione ufficiale la nuova agenzia regionale per l’emergenza urgenza.

Lo stesso direttore ha esortato i sindacati alla collaborazione al fine di evidenziare tutte le criticità presenti sul territorio per migliorare il servizio Sanitario pugliese.

Intento primario della Regione è quello di ordinare il servizio territoriale di emergenza urgenza che ad oggi ha un personale sanitario con contratti di varia natura ed è affidato alla varie associazioni di volontariato.

Si è colta inoltre l’occasione per ricordare in Regione l’ impegno preso di ultimare le stabilizzazione entro il 31 dicembre di quest’anno.

Il Nursind Puglia ed i rappresentanti MPEU si sentono soddisfatti

dell'incontro, e auspicano una nuova collaborazione continua e proficua.