“Sicurezza nel blocco operatorio dell’Ospedale Spaziani di Frosinone” è quanto chiesto da Giovanni Petrucci, Segretario territoriale NurSind Frosinone, alla Direzione Generale del nosocomio, ma senza esito

Il 29 maggio scorso nel locale della sala operatoria dell’ospedale “F.Spaziani” dov’è posizionata l’apparecchiatura Tissue Filling System Easy si è verificata un’improvvisa fuoriuscita della formaldeide mentre l’apparecchio stava riempiendo un contenitore contenente pezzo anatomico.

Due infermieri sono rimasti intossicati e si è reso necessario l’intervento dei vigili del fuoco.

 

Tissue Filling System Easy

L’apparecchiatura permette il riempimento dei contenitori istologici con formaldeide senza che l’operatore sia sottoposto ad esalazioni o contatto con il fissativo per pezzi anatomici di medie dimensioni.

La fuoriuscita di formaldeide ha intossicato i due infermieri.

Ricordiamo che la formaldeide risponde, a partire dal 1° gennaio 2016, ai criteri di classificazione come sostanza cancerogena di categoria 1 B.

 

Più volte abbiamo segnalato alla direzione l’accaduto e dalla stessa erano arrivate rassicurazioni in merito al fatto che avrebbe provveduto a far istallare una nuova apparecchiatura presso la sala operatoria, una cappa aspirante, 2 armadi di sicurezza. A tutt’oggi queste garanzie sono state disattese”, continua Petrucci, “chiediamo ancora a gran voce che vengano rispettate le norme di sicurezza, diversamente saremo costretti a rivolgerci nelle sedi competenti a difesa della sicurezza del dipendente”.

 

Fonte: NurSindFrosinone

https://www.infermieristicamente.it/articolo/10798/infermieri-intossicati-al-blocco-operatorio-dello-spaziani-la-kaltek-respinge-le-accuse-sul-malfunzionamento-del-tissue-filling-system-easy-/